Spiedini di pesce aromatici

15:00 Angela M. 8 Comments

La frase d’amore più vera, l’unica è: ‘hai mangiato?’  (Elsa Morante)

E più precisamente per me è importante assaporare.

assaporare
[as-sa-po-rà-re] v.tr. (assapóro ecc.) [sogg-v-arg]

1 Assaggiare una sostanza e gustarne il sapore
2 fig. Sperimentare intensamente qlco. SIN 

Sentite la poesia di questa parola?
Personalmente quando mi capita di mangiare senza dover assaporare, la giornata prende una brutta piega.
Il mio ragazzo dice che ho una certa magia nelle papille gustative, anche quando accuso un malessere, la soluzione ai miei mali è mangiare! Funge da anestetico!
Non mangiare semplicemente, mangiare con sapore, con gusto e tutto mi sorride.
Non sono pazza e non si tratta nemmeno di un’ossessione (come qualcuno sostiene acidamente).
La mia è passione.
Certo non a tutti è dato sapere di che si tratta.

Proprio per questo motivo che mi sono data alla preparazione di questi spiedini che pur essendo molto semplici io adoro alla follia.
Gli ho preparati perché qualcuno voleva “convincermi” che quelli che si vendono al banco della pescheria nei supermercati sono superlativi.
(quelli già pronti, con dei pezzettoni enormi di pesce made in Cina, sbiancato con additivi chimici, magari!)
Sapete che c’è? Io Stasera me li mangio sti spiedini superlativi, ma preparati da me!


8 commenti:

Trofie al profumo di mare e pic nic ♥

15:03 Angela M. 10 Comments

Quando mi sento sopraffatta dalla noia e dalla stanchezza, e mi sento schiacciata dagli impegni e dalle preoccupazioni è necessario fare una pausa pranzo come si deve, se poi è al parco, ancora meglio.
La temperatura è perfetta, fa caldo ma non troppo, prendo il tel e chiamo LUI: “oggi per pranzo facciamo una cosa carina, passa a prendermi!”
Destinazione laghetto dell’Eur.
Nel portabagagli della macchina c’è il magic blanket, ovvero, la coperta da pic nic, solo che io la chiamo magic, come tutte le cose che ci riguardano.
E’ bella, è enorme, cerata sotto e a quadri sopra.
(devo assolutamente comprarne un'altra, perché se dovessi decidere di invitare qualcuno al picnic, è necessario averne due perfettamente uguali).
Scegliamo un posto all’ombra, srotolo il magic blanket sotto un’enorme magnolia, mi tolgo le scarpe, incrocio le gambe, e sono felice, ma felice veramente perché riesco a dedicare un po’ del mio tempo alle cose belle.
Questa sera cenetta sfiziosa, ed un altro motivo per essere felice è che in frigo mi aspetta un mini porzione di Tiramisù, mini perché ci siamo imposti di fare la dieta, ma poi decidiamo di mangiarci due porzioni perché quella era troppo mini ma ci fa sentire meno in colpa!
tanti ♥ ♥ ♥ !

Passiamo alla ricetta…Trofie gamberi calamari e pesto…

Adoro questo piatto, mi piace moltissimo come si sposa il pesto con il pesce, sicuramente niente di nuovo, ma mi piace prepararlo e soprattutto gustarlo…


10 commenti:

Roselline di melanzane ripiene e ultimi giorni di relax

15:00 Angela M. 14 Comments

Mi godo il sole di settembre,
ultimi giorni di mare,
sole e relax
spiaggie e piscine termali a 37°C,
uno scialatiello con vongole, 
un bruschettone ai pomodori dolcissimi,
il babà, il caffè, il rucolino,
lo zio che gioca con la nipotina,
l’indiano che vende gioielli sulla spiaggia con gli occhi blu, blu come il cielo,
il mare stanca…
stanca ma sono felice, di essermi concessa quest’altra pausa dalla giungla metropolitana.


14 commenti:

Ponza e spaghettino sciuè sciuè...

16:11 Angela M. 6 Comments


Sull’onda di:  "...mare profumo di mare..." ho cucinato questo spaghettino, ispirata dalla tradizione, dai profumi e dai colori di quest'isola meravigliosa che è Ponza.
Quest’anno fare quest’altra tappa di mare per me è stato necessario, importante, significativo…
Nonostante le avversità iniziali a causa di  una partenza difficile, il fine settimana trascorso con i nostri cari amici a Ponza è stato meraviglioso. 
Mi è piaciuto girare nei vicoletti, mangiare il fritto di calamari nel cono a volo a volo, fare acquisti simpatici.
Quest’isola ti apre le braccia, ti accoglie e ti coccola.

6 commenti:

Baccalà "arracanato" su vellutata di fave secche decorticate

11:00 Angela M. 10 Comments

A gran voce e su richiesta della mia famiglia, ri-pubblico questo piatto cucinato e mangiato per loro/con loro! 

© Foto Giuliana Massaro

Ritorno alle origini.
Questa è una ricetta di tradizione, della mia terra, della mia famiglia. Preparare questo piatto per me, significa essere a tavola con loro, il momento più bello della giornata, quando tutti insieme attorno alle nostre pietanze ci dedichiamo del tempo, ci raccontiamo, ci domandiamo e ci rispondiamo. Siamo semplicemente presenti per gli altri, condividendo i momenti della nostra giornata, confrontandoci e confermando il nostro legame speciale.
Davanti ai nostri piatti si consumano le dichiarazioni d’amore più belle, le discussioni più animate…
ci consolidiamo, ci amiamo…

10 commenti:

Home Sweet Home e Tortini di lattuga ripieni

14:30 Angela M. 13 Comments


In vacanza non si cucina, ci si rilassa, siamo contenti.
Poi dopo i primi due o tre giorni, un’insoddisfazione crescente, piatti pronti e costosi che avrei cucinato meglio io!
CHE NOIA!
Quindi, alla fine, lo ammetto mi è mancato cucinare, ed il ritorno a casa, ai miei fornelli è stata la parte migliore delle vacanze, che con le giuste provviste ho potuto rivivere alcune emozioni dell’estate…riproponendo alcune ricette del posto (Vedi keftedes di zucchine).
Appena ho potuto nella mia seconda parte di vacanze (quella trascorsa in puglia dalla mia famiglia) mi sono dedicata alla cucina, per il puro piacere di cucinare, ospitare e stare bene insieme.
Mi è piaciuto partire, ma mi è piaciuto anche tornare…

13 commenti: