Zeppolelle di alghe

14:27 Angela M. 2 Comments

Adoro Adoro adoro le zeppolelle di alghe. Quando le ho assaggiate per la prima volta ne ho mangiate ininterrottamente per il tutto il tempo del mio soggiorno partenopeo. Hanno un sapore deciso, particolare. A Napoli le alghe si vendono in pescheria, in altri posti credo sia un po’ più difficile.
Addirittura una volta dopo una bella spesa in pescheria, mi regalarono un po’ di pasta già lievitata con le alghe. Occhi a cuoricino proprio.
Mancando da un po’ a Napoli, come potevo fare per reperire le alghe qui a Roma? Nulla, mi sono inventata un’alternativa: le alghe già condite, del punto vendita giapponese nel market carrefour.
Rientrata a casa, zeppollelle fritte di alghe furono.


2 commenti:

Torta integrale di mele

14:41 Angela M. 0 Comments

Mi sveglio al mattino e un nuovo scenario mi accoglie e (s)travolge ogni volta perché ogni giorno è diverso.
Colgo l’attimo per ogni cosa, assorta tra le mille faccende da fare, combattendo tra stanchezza, ozio e cose che si devono fare.
In quest’ultimo anno di vita ho capito che non conta molto il domani o il dopodomani, quando si hanno figli così piccoli sono loro a decidere il ritmo dei tuoi giorni, tra sorrisi, coccole e pianti.
Trovo il mio conforto ora e adesso, qui in questo preciso momento.
Vivere il presente, organizzare i prossimi 10 minuti, quarto d’ora e andare avanti così ad oltranza.
Scrollarsi di dosso le cose futili-inutili, decidere che la tua felicità possa essere una fetta di torta in un caldo pomeriggio d’autunno, quando le luci diventano fioche e aspetti il ritorno di qualcuno che ti ama.
Questa è la felicità. Gioiamo di queste piccole cose.


0 commenti: