Insalatina di mare

16:29 Angela M. 0 Comments


Quanto è stato difficile per me pulire questo polipo? Iniziamo col dire che il mio approccio con le portate di pesce è veramente difficile, per inesperienza e soprattutto perché la maggior parte di questi esseri mi fanno senso, perché mi sembra di fare un atto criminale ogni volta che devo eviscerarli, squamarli, ecc. ecc.

Comunque a parte questi dettagli, c’ho messo la bellezza di 3 quarti d’ora per togliere la pelle dal polipo. E sebbene le varie indicazioni e ricette che ho consultato un attimo prima di pulirlo dicevano che sarebbe stato  un gioco da ragazzi sfilare la pelle, per me non lo è stato, anzi, questo polipo mi ha fatto resistenza fin dal primo momento!

Dopo aver lottato per ca. ¾ d’ora il risultato è quello che vedete, bello come il sole, corteggiato da sedano, carotine , olive verde, aglio e  prezzemolo!

Alla fine quasi mi dispiaceva mangiarlo!


0 commenti:

Occhio di Bue su funghi e cialda di pamigiano

14:40 Angela M. 1 Comments



Finita l'estate, finiti i buoni propositi (semmai ci siano stati!)
Fortunatamente quest'estate è quasi giunta al termine, sì, perché, l'estate è violenta e mi rende intrattabile!
Dopo il tentativo di mettermi a dieta, tra l'altro fallito miseramente, ho pensato di iscrivermi in piscina, di trascurare un po' le noiosissime faccende quotidiane per guadagnarci in salute psico-fisica. 
E devo dire che già mi sento meglio, più tonica, più rilassata, il fatto di avere un impegno seppure temporaneamente mentale, mi fa stare in pace con me stessa!
Per questo motivo, ho deciso di anticipare, sempre mentalmente, l'inverno e concedermi uno dei miei "confort food" preferiti.


Dunque:
A fiamma vivace scaldare una padella antiaderente e versare del parmigiano grattuggiato su tutta la superficie della padella, quando il formaggio si è fuso, attendere qualche minuto staccarla e rovesciatela sul una tazza o piatto fondo capovolto, in modo da ottenere la vostra scodellina di parmigiano. (io non l'ho fatto perché all'ultimo minuto mi sono incartata e ho deciso di non dargli la forma concava).
Nel frattempo fare un soffritto d'aglio e aggiungere dei funghi misti, cuocerli per una decina di minuti e a cottura ultimata aggiungere del prezzemolo tritato. 
Infine, cuocere in padella un uovo ad occhio di bue.
Ora non vi resta che assemblare l'uovo sui funghi che sono adagiati comodamente sulla cialda di pamigiano e bon appétit!

1 commenti: