Tortina Meringata

12:50 Angela M. 11 Comments

Tutto è molto veloce, tra organizzazioni, preparativi per le festività e partenze, anche quest’anno ahimè sono arrivata in ritardo e molte cose che avrei voluto fare non ho fatto, alla fine mi ritrovo sempre a correre e a tralasciare alcuni dettagli. Non ho tempo per fare nulla, tutti esigono tutto e sembra di non fare mai bene nulla, non vedo l’ora di approdare in Puglia, dalla mia famiglia, rallentare un po’ e rilassarmi. 

Nel frattempo di cose ne ho cucinate, sperimentate, gustate… 
Tra queste vi presento una mini tortina alla farina di riso con amarene e mini meringhe soffici. 




11 commenti:

Orecchiette "relax and take it easy"

13:01 Angela M. 1 Comments

La mattina quando mi sveglio e lo trovo ancora lì al mio fianco per me è sempre una grande sorpresa e mi dico: ahhh non è ancora scappato!

Diciamolo io non sono proprio una semplice, sono complicata, difficile,  amo fare le cose con precisione e mi aspetto che anche gli altri siano muniti di questa dote meravigliosa.

Mia madre ad esempio è sempre stata molto paziente con me, ed ora che non sono più a casa, tutta la sua comprensione va a quel poveretto che mi sopporta!

Ora con il blog, la nostra vita è diventata ancora più “complicata”, cucinando quasi esclusivamente la sera, lui mi aiuta a preparare il soft box, con il kit dei faretti, dei teli da mettere come sfondo e dopo l’impiattamento mica si mangia, seeee magaaari, mentre io scatto le foto, c’è lui, abbandonato in cucina con un mare di utensili che escono dal lavello, e il suo piatto ancora da impiattare….

Dopo aver scattato qualche foto al mio piatto (nemmeno poi tanto, visto che ho il problema che la voglia di mangiare poi vince sulla voglia di fotografare),  mi fiondo a tavola per mangiare e magari lui non è ancora pronto con il suo piatto, ma intanto il mio si fredda e inizio qualche secondo prima…

Capite? Non è facile, non è facile per niente, però devo dire, che se non avessi condiviso con lui questa mia passione, probabilmente non sarei ora qui a scrivere. Lui è un mio gran sostenitore, mi legge e mi da persino consigli sui titoli dei post e poi vuoi mettere? Alla fine usufruisce di tutti i miei esperimenti culinari e mica si lamenta! Quindi tralasciando qualche piccolo dettaglio, tuttosommato gli va alla grande!

Solo una cosa…in futuro devo imparare a non fare sempre le cose da sola (solo perché mi piacciono di più come le faccio io), cucinare insieme e condividere anche piccole scelte quotidiane ha un sapore diverso, unico…
Relax and take it easy, questo è il suo motto e devo dire che quando riesco a seguirlo, tutto è più facile!

Orecchiette con crema di zucchine e mazzancolle


1 commenti:

In città come in montagna

11:54 Angela M. 3 Comments

Fa freddo e con queste temperatura ci sta una meraviglia questo sandwich caldo di speck e provola.

Io ho usato lo speck Igp della Senfter, che adoro particolarmente…come ci insegnano i nostri amici altoatesini, lo speck deve essere con poco sale, leggermente affumicato, quindi dal sapore delicato.

Non è molto light ma ogni tanto bisogna trasgredire altrimenti che tristezza…



3 commenti:

Fagottini di verza con ripieno di patate e salsiccia di Mangalica

12:15 Angela M. 4 Comments

Fine settimana di food session.

Ho impastato, spadellato, infornato, panificato, però ora mi serve un giorno di vacanza per riprendermi dalle fatiche della cucina…

Tra un’infornata a destra e una spadellata a sinistra c’è stata solo una piccola parentesi di shopping per comprare degli addobbi di natale e devo dire che mi è bastato lo stress tra gli slalom nei negozi pieni di gente e le file alle casse.

Appena rientrata a casa, chiusa la porta alle  spalle con varie mandate  mi sono immersa nuovamente in cucina.

Quindi abbiate pazienza, sto ancora cercando di raccogliere le forze, per questo non mi dilungherò in bla bla bla.


Fagottini di verza con ripieno di patate e salsiccia di mangalica.

Ingredienti:
Verza piccola
Patate lesse
Salsiccia di maiale
Rosmarino


Procedimento:
Ho sbianchito le foglie di verza in acqua bollente per qualche minuto, le ho scolate e appiattito il dorso della verza con il batticarne. Nel frattempo ho schiacciato le patate lesse, condite con sale, pepe e un po’ di parmigiano.
Ho ripassato in padella con uno spicchio d’aglio la salsiccia di maiale di Mangalica (un sig. maiale di origine balcanica), sbriciolata, rosolata e aggiunta al composto di patate.
Ho creato dei pacchettini di verza con dentro il ripieno di patate e salsiccia, richiuso con uno spago da cucina e ripassato in padella con un filino d’olio d’oliva. Rosolate da ambo le parti con un pò di rosmarino e servite. 

Bhè che dire? Ottime come antipasto in versione più mini oppure secondo piatto.


4 commenti: