Io, VaLentino e le mie Pizze a tutti i gusti!

14:00 Angela M. 7 Comments

Dopo tante letture, studi e metodi…dopo vari tentativi falliti, vi presento VaLentino, è stata dura ma posso dire con soddisfazione che lui è il nuovo arrivato in casa nostra.
Gli ho dato questo nome perché effettivamente c’ha messo 5 giorni per maturare, mi ha fatto uscire pazza, perché i tentativi precedenti non erano andati a buon fine e questo sarebbe stato l’ultimo che mi concedevo…ma come tutte le cose inaspettate, eccolo in tutta la sua bellezza pronto a darmi grandi soddisfazioni, proprio per ripagarmi delle ore impiegate a guardarlo e a parlarci!

Quando ho mangiato la mia prima pizza fatta con questo lievito, non potevo crederci, super leggera e fragrante…



Ingredienti:

500 gr di farina tipo buratto macinata a pietra
500 gr di acqua a temperatura ambiente (idratazione al 100%)
150 gr di Li.co.li
10 gr di sale
1 cucchiaio di olio evo.

Procedimento.

In una ciotola ho sciolto il lievito con tutta l’acqua e piano piano ho integrato la farina rimestando con un cucchiaio, ottenendo così una impasto morbidissimo. Aggiungiamo alla fine il sale ed un cucchiaio di olio evo.
Lasciare riposare per 10 minuti spolverare il piano di farina e piegare l’impasto a metà su se stesso chiuderlo, rimettere il tutto in una ciotola. Aspettare 10 minuti e ripete l’operazione, fare di nuovo le pieghe e aspettare ancora 10 minuti, fare questo procedimento 3 volte.
Lasciar lievitare mezza giornata (io impasto la mattina per la sera, oppure la sera per la sera successiva), stendere delicatamente l’impasto schiacciandolo il meno possibile e rivoltandolo in una teglia unta.
Io le ho condite così:
  1. broccoli e salsiccia su una base di mozzarella;
  2. zucca cotta precedentemente al forno e olive nere di Gaeta;
  3. carciofi alla romana, tagliati a filetti con pancetta stufata.
Cuocere la pizza a 230° nel forno statico.




E che dire?

Enjoy your pizza!

Potrebbe piacerti anche

7 commenti:

  1. Wow! Complimenti davvero!
    Fa venire l'acquolina in bocca. Poi oggi a pranzo ho mangiato un piatto di verdure grigliate con una fetta trasparente di primo sale...cioè....ti prego....HO FAMEEEE!!!
    Brava che sei stata a non arrenderti con il lievito madre. Io ho provato a farlo senza glutine ma per ben 3 volte consecutive ho dovuto buttare tutto.
    Magari ci riproverò e magri anche per me inaspettatamente sarà la volta buona ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Lina non arrenderti, è una soddisfazione enorme credimi, per non parlare della digeribilità, insisti insisti! :*

      Elimina
  2. Valentino, è andato anche lentino, però che soddisfazione, la pizza ha un aspetto favoloso! Mi hai fatto venire fame! Un bacio

    RispondiElimina
  3. Che pizza straordinaria e che fame!!!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Da napoletana non posso non apprezzare e non posso non incantarmi davanti alla bellezza di una pizza... e la tua è bellissima!!! :D Bravo Valentino e brava tu, deve essere squisita :P Un forte abbraccio e buona serata :) :**

    RispondiElimina
  5. eccezionale questa pizza :)
    mi ha fatto venire l'acquolina in bocca ^_^
    a presto
    Vale

    RispondiElimina
  6. Una delle tante cose che mi mancano è il licoli!!! bellllllissima la tua ricetta!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina