Strascinati alle zucchine con gamberetti

11:52

Rientro da un fine settimana dalla mia famiglia, inutile dire che ci sono state un’infinità di cose belle.
Il pranzo della domenica fuori in giardino, i brindisi, taaanti brindisi, gli occhi lucidi, le risate, il dolce al babà, la ricotta di bufala (e che fai sprechi la ricotta di bufala? Nooo mica scemi, facciamo la cheesecake con la bufala) altro giro di dolce, altri brindisi!
Lo stupore della mia nipotina nel vedere il lupo (luto, per lei) che si trasforma in agnello! (merito del peluche reversibile)
La sua vocina che mi chiamava per giocare…”Ziaaaa l’Ancelaaaa, vini viniiii”, accompagnata dalla sua manina (i bambini non si stancano mai, lo sapevate? E dopo un po’ ti devi inventare un diversivo per riposarti, mentre loro sono sempre a mille!), i suoi occhi furbetti, le sue mille espressioni di stupore, gioia, felicità.

…e se potessi, metterei in pausa questo fermo scena, invece sono già a mercoledì nel bel mezzo della settimana lavorativa e con una crisi d’identità, ma per sentirmi ancora a casa, STRASCINATI alle zucchine con gamberetti sia!

Gli strascinati sono un formato di pasta tipico della puglia, si chiamano così perché per farli, devi trascinarli sulla spianatoia (da noi si chiama tavoliere!) con un coltello o con le dita! In genere si usa solo acqua e farina, io questa volta nell’impasto ho messo delle zucchine frullate. Devo dire che il risultato è stato piacevole.



Ingredienti:
Per la pasta:
Farina di semola
Crema di zucchine
Acqua q.b.

Per il condimento:
Olio evo
uno spicchio d'aglio
pomodorini pachino


Procedimento:
Ho cotto in padella con un filino d’olio evo e un po’ di cipolla la zucchina tagliata a julienne, aggiunto un po’ d’acqua e lasciata cuocere fino a ottenere una consistenza morbida.
Ho tolto dalla padella e ho frullato tutto.
Nel frattempo ho creato l’impasto con farina di semola, crema di zucchine e un po’ d’acqua se serve. Deve avere una consistenza morbida ma non troppo altrimenti quando la “trascini” si rompe. Ho allungato la pasta a filoncini lunghi, tagliata a tocchettini e  trascinata con il coltello sulla spianatoia. Ho lasciato asciugare la pasta per 1 ora circa.
Per il sughetto, ho soffritto uno spicchio d’aglio intero, aggiunto i pomodorini pachino tagliati a metà e lasciati in cottura per 20 minuti circa, a padella coperta, per ultimo, solo per ultimo, ho aggiunto i gamberetti sgusciati.
Infine ho cotto la pasta e ho mantecato in padella con il resto degli ingredienti.



SoloCoseBelle

You Might Also Like

10 commenti

  1. Che meraviglia... la famiglia è la cosa più preziosa che abbiamo... e la tua è favolosa, un bacione... mi sono innamorata di questo piatto delizioso!

    RispondiElimina
  2. Ma che brava, complimenti per questo piatto

    RispondiElimina
  3. Complimenti! Da pugliese mi son sentita toccata nell'animo appena ho visto questo splendido piatto. Da rifare assolutamente! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da buona pugliese non potevi rimanere indifferente al fascino della pasta fatta in casa. Lo strascinato vince sempre! :)

      Elimina
  4. Sai che li ho assaggiati solo una volta, qualche anno fa in Puglia.. ma mi hai fatto venire voglia di provare a farli! Ciao, buon fine settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo una volta? allora devi assolutamente provare, vedrai non te ne pentirai! ;)

      Elimina
  5. Non li ho mai mangiati, ma a vederli mi ispirano un sacco. Devo assolutamente visitare la Puglia ehehhehe. Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1. Visita la puglia
      2. Assaggia gli strascinati e non solo...
      vedrai che meraviglia ;)

      Elimina
  6. Che bei contrasti di colori tra il verde delle zucchine e l'arancione dei gamberetti! Bellissime foto Angela!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vica, un abbinamento bello e pure buono! :)

      Elimina

Lettori fissi

Like us on Facebook