Di cinema e galette bretonne!

15:00 Angela M. 4 Comments


Era il 1996 quando vidi il mio primo film di Baz Luhrmann, “Romeo+Giulietta”, rimasi affascinata da questa interpretazione in chiave postmoderna...dalla straordinaria colonna sonora, dai toni alti e a volte esasperati.
C’è chi lo definisce kitsch, pomposo, visionario, io invece l’adoro, così come ho adorato Il grande Gatsby. Personalmente non ho letto il romanzo, ma quelli che dicono che questo racconto non aveva bisogno di una virgola in più, si sbagliano…
Questo romanzo viene tradotto sullo schermo in scenografie scintillanti, colonne sonore costruite con grande impegno e alla fine del film ti ritrovi stordita, ammirata, strafatta…
il finale triste ma commovente…
Grande Gatsby! Grande Luhrmann!


Chiusa questa parentesi cinematografica, degna di nota, mi metto ai fornelli.
Qualche giorno fa mi sono imbattuta in una preparazione troppo sfiziosa e anche se nell’ultimo periodo non ho tanta voglia di preparazioni laboriose, causa poco tempo a disposizione, causa dieta per una serie di disturbini di salute, mi sono concessa un piccolo strappo alla regola!

E visto che adoro le uova, i funghi e il prosciutto, Galette Bretonne sia!

Preparazione:

Ho fatto una pastella per crêpe con 100 gr di farina setacciata, un bicchiere di latte, ho mescolato mescolato mescolato in modo da ottenere una pastella liscia e omogenea, aggiunto un uovo per rendere più lucido l’impasto, salato e lasciato riposare in frigo per una ventina di minuti.
Ho cotto le galette su una piastra calda unta leggermente con un po’ di burro.
Una volta cotte, ho distribuito al centro delle galette, le fette di prosciutto cotto, i funghi misti trifolati in padella con un po’ d’aglio, e un uovo ad occhio di bue con il cuore morbidino! Piego i bordi della galette verso il centro…
e buon appetito!


Credetemi, buona veramente!


Potrebbe piacerti anche

4 commenti:

  1. Non l'ho visto ma ho sentito pareri positivissimi..io ho letto il romanzo..e mi è piaciuto tantissimo..
    Che bella questa presentazione ! Gustosissima la ricetta :)
    Un abbraccio !

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io l'ho visto, ma questa galette la vedo e la prendo al volo, un'idea carina e diversa dal solito, decisamente!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  3. Quando si vede un film che colpisce, poi ci si mette a cucinare più volentieri... siamo più appagate... :-)
    Il regista che citi lo ammiro, ha talento e creatività, mi piace come sia "carino" e pieno, ci travolge di colori, suoni e immagini... l'ultimo film devo ancora vederlo, è nella lista delle cose da fare appena ho tempo nel weekend!
    :-)

    (cibo bretone, che voglia...)

    RispondiElimina
  4. ciao, anche a me è piaciuto il film, questo piatto è molto originale nella presentazione

    RispondiElimina