Zeppolelle di alghe

14:27 Angela M. 2 Comments

Adoro Adoro adoro le zeppolelle di alghe. Quando le ho assaggiate per la prima volta ne ho mangiate ininterrottamente per il tutto il tempo del mio soggiorno partenopeo. Hanno un sapore deciso, particolare. A Napoli le alghe si vendono in pescheria, in altri posti credo sia un po’ più difficile.
Addirittura una volta dopo una bella spesa in pescheria, mi regalarono un po’ di pasta già lievitata con le alghe. Occhi a cuoricino proprio.
Mancando da un po’ a Napoli, come potevo fare per reperire le alghe qui a Roma? Nulla, mi sono inventata un’alternativa: le alghe già condite, del punto vendita giapponese nel market carrefour.
Rientrata a casa, zeppollelle fritte di alghe furono.



Ingredienti:
  • 20 gr di alghe fresche
  • 500 g di farina 
  • 500 g di acqua 
  • 15 g di sale 
  • 10 gr di lievito di birra (io 150 gr di lievito madre)
  • olio di semi di arachidi per friggere


Procedimento:
Preparate la pastella con farina, acqua, lievito e sale, mescolate per qualche minuto per dare forza all’impasto, aggiungere le alghe tagliate a listarelle sottili.

Lasciate lievitare l’impasto per qualche ora.

Friggete le zeppolelle in olio di semi molto caldo, aiutandovi con un cucchiaio.

Semplice, veloce e molto molto sfiziose.



Potrebbe piacerti anche

2 commenti:

  1. Grandissima. Come si fa a non amare le zeppolelle?? Tu hai avuto un'idea geniale. Hanno un aspetto stupendo!!! Un abbraccio e una buonissima notte ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, quando la materia prima manca, bisogna ingegnarsi...
      ti assicuro che sono sfiziose veramente ;)

      Elimina