Scialatielli Ciurilli e prosciutto di Bassiano

12:00 Angela M. 1 Comments

"L'eccessivo valore che diamo ai minuti, la fretta, che sta alla base del nostro vivere, è senza dubbio il peggior nemico del piacere." 
H. Hesse

Cerco di fare tesoro di queste parole, mantenendo dei rituali fatti di gesti lenti nonostante la velocità che ci impone la vita quotidiana.

A volte riesco a volte no.
A volte ci esce anche qualche foto di uno dei gesti che più in assoluto mi piace fare: cucinare.

Con calma, preparo tutti gli ingredienti, e all’ultimo minuto assemblo il piatto, facendo l’equilibrista abile con Dario Fagiolino che cerca di mettere le mani nel piatto e vuole assaggiare ogni cosa presente sul tavolo! (questo ragazzo mi darà soddisfazioni - Già me lo immagino a fare appunti e critiche ai miei piatti come un critico gastronomico)

♡ 

Ingredienti:
Cipolla
basilico
Vino bianco secco
Prosciutto crudo o speck (io prosciutto crudo di Bassiano)
Fiori di zucca (detti ciurilli)
Scialatielli



Procedimento:
Rosolare la cipolla tagliata sottile, due foglie di basilico spezzettato e aggiungere un po’ d’acqua calda per farla appassire.

In un’altra padella rosolare uno spicchio d’aglio in olio evo e aggiungere il prosciutto (io ho usato il crudo di Bassiano, Laziale doc, a lunga stagionatura e leggermente affumicato) tagliato a julienne, rosolare per qualche minuto, aggiungere al resto degli ingredienti e sfumare con vino bianco, aggiungere infine i fiori di zucca tagliati grossolanamente lasciarli in cottura per qualche minuto aggiungere infine la pasta cotta con un po’ di acqua di cottura, una presa di pecorino, e ciao.


Ma ciao veramente!

Potrebbe piacerti anche

1 commento:

  1. Che piacere leggerti! E che buona la tua pasta! Un abbraccio

    RispondiElimina